4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  

Amityville Horror

The Amityville Horror

Regia: Stuart Rosenberg
Soggetto: Jay Anson
Sceneggiatura: Scott Kosar e Sandor Stern
Interpreti: James Brolin, Margot Kidder, Rod Steiger, Don Stroud, Murray Hamilton
Genere Horror
Produzione; USA - 1979

Trama

Fonte della trama: Wikipedia Nel 1975, i coniugi George e Katy Lutz coronano il loro sogno acquistando una casa coloniale a Long Island a basso prezzo, ma vengono a sapere che, proprio nell`abitazione, in passato fu consumato un omicidio. Durante i primi giorni di permanenza poi, accadono strani eventi, come quando trovano la loro piccola figlia in procinto di farsi del male, la prima volta mentre sta per gettarsi nel fiume, la seconda mentre è in bilico sul tetto della casa. In entrambi i casi, la bambina dirà di essere stata consigliata da una certa "Jodie". Infuriata, mamma Katy non sa come gestire la cosa, mentre gli eventi si fanno sempre più inspiegabili; contestualmente, George sta diventando aggressivo e violento, influenzato da una strana atmosfera che aleggia nella cantina di casa. Inoltre, ogni notte alle 3.15, sembra che la casa inizi a "vivere", provocando inquietanti rumori. Il culmine dell`assurdo viene raggiunto la sera del loro anniversario, quando la baby sitter chiamata da Katy per badare ai bambini viene sconvolta dalla visione della fantomatica "Jodie". Katy, testarda e determinata ma soprattutto atterrita dalla scritta "PRENDILI E UCCIDILI" trovata sul frigorifero, corre a chiamare il reverendo per farsi benedire la casa, ma quando anche quest`ultimo fugge via terrorizzato la donna prende in mano la situazione e va a informarsi in biblioteca. Scopre che la casa, costruita nell`ultima metà del 1600, poggia le sue fondamenta su un antico cimitero indiano creato da un uomo di nome Jeremiah che torturava gli indiani proprio su quella terra. Correndo a casa trova un marito del tutto irriconoscibile e tre bambini spaventati, e, avendo in gran parte ricostruito le circostanze dell`omicidio dei DeFeo associandole alla sua esperienza personale, comprende il perché del comportamento di George. Quest`ultimo non vuole spostarsi dalla casa sebbene lei insista nell`abbandonarla in quanto teatro di violenza, e le impedisce di scappare con i bambini inseguendola per la casa e sul tetto in una notte di pioggia, ormai plagiato dalle voci che solo lui può sentire che lo obbligano a portare avanti la sua follia: ucciderli tutti. In un momento di lucidità, George urla a Katy di ammazzarlo altrimenti lui avrebbe ammazzato lei, ma la donna lo stordisce con un colpo in testa trascinandolo su una barca, dalla quale, una volta allontanato dalla casa, George si riprende guardando da lontano il 412 di Ocean Avenue.


Ricerca nel database cinema