Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  

PIERRE CORNEILLE

ORAZIO


Tragedia in cinque atti.
Durante la guerra fra Roma ed Alba si decide di affidare ad un duello le sorti del conflitto. Ciascuna parte deve scegliere tre campinio da mettere in campo. I Romani scelgono i tre fratelli Orazi, gli Albani i fratelli Curiazi.
Una sorella dei Curiazi, Sabina, è moglie di uno degli Orazi mentre Camilla Orazia, sorella dei tre duellanti romani, è fidanzata con un Curiazio. Le due donne si oppongono alla scelta ma non riescono ad evitare il combattimento.
Nel duello muoiono due Orazi ma il terzo finge di fuggire e riesce a separare gli avversari uccidendoli uno ad uno.
Tornato trionfatore dal duello, Orazio viene maledetto dalla sorella disperata per la perdita del fidanzato e la uccide.
Il padre di Orazio lo difende davanti a Tullo Ostilio che infine decide di assolverlo e di sottoporlo ad un rito di espiazione e di purificazione. Rispetto alla narrazione di Livio, dalla quale Corneille ha probabilmente ricavato la trama della tragedia, l'innovazione consiste nell'inserimento del personaggio di Sabina, moglie di Orazio e sorella dei Curiazi, combattuta fra l'amore coniugale e quello per i fratelli. Sabina chiede a Tullo Ostilio che il marito sia graziato, facendo prevalere l'affetto per il marito sull'astio verso chi ha sterminato la sua famiglia.