4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Diego de la Rath



Nobile catalano al seguito di Iolanda d'Aragona, quando questa sposò Roberto il Saggio si trasferì a Napoli ed entrò al servizio del re raggiungendo una posizione prestigiosa alla corte angioina come gran camerlengo e capitano d'armi.
Nel 1305 ottenne il titolo di Conte di Caserta del quale i suoi discendenti godettero fino al 1511 . Da lui prese origine la nobile famiglia napoletana Della Ratta.
Fra il 1305 ed il 1318 Diego fu più volte vicario del re Roberto a Firenze.
Il personaggio compare nella terza novella della sesta giornata del Decamerone nella quale viene descritto come noto seduttore e si racconta che invaghitosi di una giovane donna convinse il marito a cedergliela per una notte al prezzo di cinquecento fiorini d'oro ma, ottenuto quanto desiderava, pagò con monete false.


Riferimenti letteratura:
  • Boccaccio - Decameron



  • Indice sezione