Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Anfizionia Pilaica-Delfica



L'Anfizionia di Delfi o Anfizionia Pilaica-Delfica si formò inizialmente intorno al santuario di Demetra a Antela e successivamente si fuse con un gruppo analogo che si riuniva presso il santuario di Apollo a Delfi.
Le riunioni dell'Anfizionia avevano luogo due volte l'anno, una ad Antela e una a Delfi. In queste occasioni si svolgevano rituali religiosi, si offrivano sacrifici e si prendevano decisioni su argomenti di comune interesse. Si svolgevano processi per giudicere reati di sacrilegio o violazioni delle norme dell'Anfizionia. Quando due o più membri erano in guerra fra loro le ostilità venivano sospese per la durata delle adunanze.
I popoli partecipanti all'Anfizionia Pilaica-Delfica erano: Tessali, Beoti, Dori, Ioni, Perrebi, Dolopi, Magneti, Locresi, Etei, Ftioti, Maliesi, Focesi.
Abbiamo notizia di tre guerre sacre condotte dall'Anfizionia Pilaica-Delfica: la prima contro la città di Cirra in Focide i cui abitanti insidiavano i pellegrini, la seconda contro gli Spartani che nel 459 avevano tolto ai Focesi il patronato del santuario, la terza fu provocata dal focese Filomelo che occupò il tempio nel 356 a.C. e terminò nel 346 a.C. quando Filippo II di Macedonia intervenne, sconfisse i Focesi e dopo averli espulsi dall'Anfizionia vi fece aderire la Macedonia.
Nel 279 a.C. Delfi cadde sotto il controllo degli Etoli che espulsero i Macedoni dall'Anfizionia e si assicurarono la maggioranza dei voti. Questa situazione durò fino al 189 a.C. quando gli Etoli furono sconfitti dai Romani che resero Delfi indipendente e riammisero i Macedoni nell'Anfizionia.
Nel 168 a.C., con la fine del regno macedone, i Focesi tornarono a far parte dell'Anfizionia.


Indice sezione