Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Nearco



Macedone di origine cretese, amico di Alessandro Magno.
Quando Filippo II trattò le nozze del figlio Arrideo con una figlia di Pissodaro satrapo di Caria, Arpalo aiutò Alessandro nel boicottare le trattative matrimoniali e per questo fu esiliato dalla Macedonia.
Dopo la morte di Filippo fu richiamato da Alessandro e lo seguì in tutte le sue imprese ed ottenne la satrapia di Licia e Panfilia nel 334 a.C.
Nel 326 a.C., nominato ammiraglio della flotta macedone, discese il fiume Idaspe quindi navigò dalla foce dell'Indo al Golfo Persico ed alla foce dell'Eufrate esplorando coste all'epoca sconosciute ai Greci.
Dopo la morte di Alessandro si ritirò nella sua satrapia dove compose una descrizione del suo viaggio che fu utilizzata come fonte da Flavio Arriano e da altri autori antichi.


Riferimenti letteratura:
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Plutarco - Alessandro e Cesare
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale



  • Indice sezione