Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Gaugamela



Villaggio dell'Assiria probabilmente situato non lontano dall'antica Ninive, nel territorio dell'attuale Iraq.
Nei pressi di Gaugamela si trovava un'ampia pianura priva di ostacoli naturali che il re di Persia Dario III scelse come campo di battaglia per affrontare Alessandro Magno nella tarda estate del 331 a.C.
Si trattò di una delle battaglie più importanti del secolo, decisiva per le sorti dell'impero persiano e della spedizione macedone.
Pur valutando con prudenza le indicazioni delle fonti antiche che arrivano a parlare di un milione di persiani in campo, è certa la forte inferiorità numerica dei Macedoni, tuttavia Alessandro riuscì a riportare una grande vittoria adottando la stessa tattica sperimentata al Granico e a Isso che lo proteggeva dall'accerchiamento nemico.
Durante lo scontro la cavalleria tessala campandata da Parmenione che si trovava all'ala sinistra cedette, ma l'intervento di Alessandro e il disorientamento dei Persiani alla notizia della fuga di Dario volsero definitivamente la situazione in favore dei Macedoni.
Alessandro, dopo la battaglia, prese possesso di Arbela e delle satrapie orientali dell'impero persiano.

Secondo Plutarco il nome Gaugamela significa "Casa del cammello" e sarebbe stato scelto da Dario I che, sfuggito ai nemici su un cammello veloce, lasciò l'animale in quei luoghi e destinò fondi al suo mantenimento.


Riferimenti letteratura:
  • Plutarco - Alessandro e Cesare



  • Indice sezione