Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Satrapia



Nell'antico impero persiano, così come in quello dei Medi, le satrapie erano le suddivisioni amministrative del territorio, concettualmente simili alle province dell'impero romano.
Governatore della satrapia era il satrapo che amministrava la giustizia e per conto del re riscuoteva tributi e reclutava soldati.
Di fatto il satrapo disponeva di molto potere e grande autonomia, inoltre il satrapo - diversamente dal governatore romano - veniva nominato a tempo indeterminato e a volte le sue prerogative erano ereditarie. Ciò portò ad un forte decentramento del potere e a frequenti tentativi di ribellione.
L'ordinamento in satrapie fu organizzato da Ciro il Grande e ufficialmente varato da Dario I nel VI secolo a.C. , inizialmente l'impero fu suddiviso in venti satrapie il cui numero aumentò nei secoli successivi.
Alessandro Magno non abolì le satrapie ma privò i satrapi dei poteri militari.


Riferimenti letteratura:
  • Plutarco - Alessandro e Cesare



  • Indice sezione