4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Edoardo principe di Galles detto il Principe Nero



Figlio primogenito di Edoardo III d'Inghilterra e di Filippa di Hainaut, nacque a Woodstock il 15 giugno 1330.
Ebbe i titoli di Conte di Chester, duca di Cornovaglia e principe di Galles.
Si dimostrò molto presto versato per la carriera militare distinguendosi, ancora sedicenne, nella battagli di Crécy (Guerra dei Cent'Anni) e più tardi nella battaglia di Poitiers, durante la quale fece prigioniero il re di Francia Giovanni II ( 1356) e in quella di Nàjera del 1367 durante la guerra civile castigliana.
In quest'ultima occasione Edoardo si schierò con Pietro il Crudele contro gli insorti guidati dal Enrico conte di Trastamara, ma Pietro non tenne fede agli accorti e Edoardo, malato e in cattive condizioni finanziarie, fu costretto a tornare in Inghilterra.
Qui trascorse gli ultimi anni della sua vita, affetto da una malattia che non ci è nota, e morì a Westmister l'8 giugno 1376.
Essendo morto un anno prima del padre il trono inglese andò al figlio Riccardo II.
Le cronache contemporanee gli attribuiscono almeno un crimine di guerra, il massacro della popolazione civile di Limoges, città che Edoardo assediò a seguito di una ribellione. Montaigne (Saggi, I, 1) racconta che l'ira di Edoardo si placò davanti all'inaudito coraggio di tre cittadini che affrontarono da soli l'esercito nemico.


Riferimenti letteratura:
  • Montaigne - Saggi



  • Indice sezione