Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Altino



La città di Altino fu un antico insediamento dei Veneti nel territorio dell'attuale Quarto d'Altino in provincia di Venezia.
Il primo agglomerato, risalente forse al X secolo a.C., acquistò importanza come porto mercantile dal V secolo a.C.
Nel II secolo a.C. passò sotto il dominio romano come tutta le regione e intorno al 42 a.C. ottenne lo status di municipio. La sua posizione strategica rispetto alla costa e alle nuove vie Annia e Claudia Augusta ne agevolarono lo sviluppo come centro commerciale e artigianale. Gli scavi hanno restituito pavimentazioni a moisaico, bronzi e circa duemila corredi funebri che sono stati in parte esposti nel locale Museo Archeologico.
In epoca romana furono realizzate importanti opere idrauliche per migliorare la vivibilità di Altino che era sorta in una zona paludosa.
Nel 452 Altino fu saccheggiata da Attila e molti suoi abitanti si trasferirono nella laguna contribuendo a popolare Venezia.
Successive invasioni dei Longobardi e degli Ungari e l'abbandono della manutenzione delle opere idrauliche ridussero Altino ad un piccolissimo villaggio nella palude.
L'attuale Quarto d'Altino si sviluppò a partire dal XV secolo su un altro piccolo insediamento distante quattro miglia dall'antica Altino.


Riferimenti letteratura:
  • Giuseppe Cappelletti - Storia della Repubblica di Venezia dal suo principio sino al suo fine




  • Indice sezione