4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Senatoconsulto



Con il termine senatoconsulto (senatus-consultum) si indicavano le deliberazioni con le quali il senato, in quanto organo consultivo, rispondeva alle questioni avanzate da un magistrato.
In realtà si trattava generalmente di deliberazioni tassativa al quale il magistrato si atteneva scrupolosamente.
In particolari situazioni veniva emanato il Senatus Consultum Ultimum con il quale il senato conferiva a un magistrato i pieni poteri e l'incarico di agire "perché lo stato non subisca alcun danno".
L'istituzione durò anche in età imperiale ma durante i principati degli Antonini e dei Severi fu svuotata di significato in quanto le proposte provenivano sempre dall'imperatore e i senatori, sempre di più, si limitavano a ratificarle passivamente.


Riferimenti letteratura:
  • Cesare - La guerra civile
  • Cicerone - Catilinarie



  • Indice sezione