Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Ermocrate



Uomo politico di Siracusa vissuto nel quinto secolo a.C., fu di parte conservatrice ed ebbe il comando militare della guerra contro gli Ateniesi.
Già nel 424 a.C. al congresso di Gela aveva sollecitato l'unione delle città siceliote in funzione antiattiva. Durante la spedizione ateniese in Sicilia (415 - 413 a.C.) difese Siracusa e nel 412 a.C. propose una spedizione contro gli alleati di Atene.
Durante questa spedizione che impegnò Ermocrate in Jonia per un lungo periodo a Siracusa presero il potere i democratici e Ermocrate venne esiliato.
Con aiuti finanziari persiani, Ermocrate riuscì a tornare in Sicilia e sbarcò a Messina nel 409 a.C., anno in cui il cartaginese Annibale Magone aveva distrutto Selinunte e Imera. Riunendo tutte le forze che aveva a disposizione e raccogliendo intorno a se i sopravvissuti alle stragi cartaginesi, Ermocrate si impadronì di Selinunte e si dedicò a ripopolarla e ricostruirla, quindi iniziò a combattere contro il potere punico in Sicilia e a fare propaganda contro Diocle, capo democratico di Siracusa.
Riuscì a far esiliare Diocle ma non ad essere riammesso in città. Decise quindi di passare all'azione e marciò con tremila uomini su Siracusa, entrò in città ma venne ucciso durante gli scontri che seguirono (407 a.C.)
Fra i solati di Ermocrate che si misero in salvo era il giovane Dionisio, futuro tiranno di Siracusa.


Indice sezione