4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Angiò



L'Angiò e la Francia nell'XI secolo
La regione storica della Francia Occidentale denominata Angiò (Anjou) con capitale Angers, corrispondente approssimativamente al dipartimento di Maine-et-Loire, fu abitata dai celti Andecavi.
Sotto i Romani fece parte della provincia Lugdunense e nel quinto secolo fu invasa da Alani, Svevi e Sassoni.
Occupata dai Franchi appartenne al regno di Austrasia, poi a quello di Borgogna e ancora al regno di Neustria.
Intorno all'878 il re dei Franchi Ludovico il Balbo assegnò parte dell'Angiò a Ingelger visconte di Angers e di Orleans al quale succedette il figlio Folco I detto il Rosso, considerato il primo conte d'Angiò e il capostipite della casa degli Angioini.
Dal 1127 l'Angiò fu unito, insieme al ducato di Normandia, alla corona inglese quando Goffredo V Plantageneto sposò Matilde figlia del re di Inghilterra Enrico I.
Il castello di Angers
Nel 1234 la regione passò ai re di Francia e nel 1426 Carlo, fratello di Luigi IX, divenne conte d'Angiò e iniziatore della seconda dinastia angioina che si estinse nel 1435 con Giovanna II.
La terza dinastia (d'Angiò-Valois) iniziò nel 1290 quando Carlo di Valois, fratello di Filippo il Bello, sposò Margherita d'Angiò e si concluse con Carlo VII che morì nel 1461.


Vedi anche:
  • Dinastie Angioine




  • Indice sezione