Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Magonza



Magonza è la capitale del Land Renania-Palatinato in Germania, si trova presso la confluenza del Reno con il Meno a 82 m. s.l.m. La superficie del suo territorio è di 97,76 km2, la popolazione di circa 210.000 abitanti. Il suo nome in Tedesco è Mainz, in francese Mayence.

Fu un centro dei Celti abitatori della Renania e in età augustea i Romani (forse Druso Maggiore) vi stabilirono un'importante base militare (Mogontiacum) che rimase in funzione per l'intera durata dell'impero fino alle invasioni dei Vandali, dei Burgundi e degli Alani all'inizio del quinto secolo che la distrussero completamente.
Nel 257 il futuro imperatore Aureliano combattè contro i Franchi nei pressi di Magonza.
Nel 268 la città fu occupata da Ulpio Cornelio Leliano che si proclamò imperatore contro Postumo che aveva a sua volta occupato le Gallie contro l'imperatore Gallieno. Postumo assediò Magonza e Leliano venne sconfitto ed ucciso ma lo stesso Postumo fu eliminato dai propri soldati ai quali aveva proibito il saccheggio.
A risollevare la città a partire dal sesto secolo fu la sua funzione di sede vescovile, divenuta arcidiocesi nell'ottavo secolo. L'arcivescovo di Magonza era arcicancelliere dell'impero e principe elettore e Magonza fu a capo della lega delle città renane, ma successivamente decadde dallo stato di città libera tornando al regime feudale.
Durante l'impero di Federico Barbarossa si tennero a Magonza due importanti diete: la prima nel 1184 fu una grande festa convocata dall'imperatore per festeggiare la pace raggiunta con i comuni italiani l'anno predecente (pace di Costanza), durante la seconda nel 1188 Federico aderì alla terza crociata.
Durante la Guerra dei Trent'Anni fu occupata dagli Svedesi e dai Francesi.
Nel 1793 proclamò la Repubblica Renana ma dovette cedere ai Prussiani. Con il Trattato di Campoformio del 1797 passò ai Francesi e tornò alla Germania nel 1815 con il Trattato di Vienna, quando fu assegnata al principato di Assia-Darmstadt.
Fu ancora base militare fortificata durante la guerra franco-prussiana e nei decenni successivi fino alla demolizione delle strutture difensive del 1922.
Durante la seconda guerra mondiale fu bombardata più volte e il 27 febbraio 1945 fu quasi distrutta dall'aviazione britannica prima di essere occupata dagli Americani.
Dopo la guerra fu parzialmente rioccupata dai Francesi fino alla rifondazione del Land Renania-Palatinato di cui nel 1950 Magonza divenne capitale.



Riferimenti letteratura:
  • Storia Augusta



  • Indice sezione