Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Scrofa Fea



Fra le imprese di Teseo è l'uccisione della feroce scrofa di Crommione, detta Fea (o Phaia) dal nome della donna che l'aveva allevata.
La belva omicida, ritenuta figlia di Echidna e di Tifone nonché madre del cinghiale di Calidone, infestava la regione fra Megara e Corinto in cui si trovava il villaggio di Crommione.
Secondo alcuni, avverte Plutarco, non si trattava di un vero animale ma di una donna dedita al brigantaggio di nome Phaia soprannominata scrofa per i suoi costumi.


Riferimenti letteratura:
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Igino - Fabulae
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Plutarco - Teseo e Romolo
  • Pausania - Descrizione della Grecia




  • Indice sezione