Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Leena



Cortigiana ateniese fu amante di Armodio o di Aristogitone.
Quando Ipparco cadde vittima di una congiura suo fratello Ippia fece torturare a morte Leena per conoscere i nomi di altri congiurati, per non parlare la donna si mozzò la lingua con i denti.
Caduta la tirannia gli Ateniesi dedicarono a Leena una statua di leonessa in bronzo posta sull'Acropoli.


Riferimenti letteratura:
  • Pausania - Descrizione della Grecia




  • Indice sezione