4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Foro Boario Roma



L'area del Foro Boario prendeva il nome dal mercato del bestiame che ospitava. Si trovava lungo la riva sinistra del Tevere nel tratto compreso fra Aventino e Campidoglio, corrispondente all'attuale Piazza della Bocca della Verità ed immediati dintorni.
L'emporio, annesso al porto fluviale sul Tevere, era già in attività nell'VIII secolo a.C. e veniva frequentato anche da mercanti stranieri di varia provenienza. Si fanno risalire all'età monarchica (secondo la tradizione a Servio Tullio) i templi gemelli della Fortuna e della Mater Matuta che furono realizzati nell'area del Foro Boario.
Risalgono invece al II secolo a.C. il tempio di Portuno (il dio protettore del porto) a lungo chiamato "Tempio della Fortuna Virile" e il tempio di Eracle Vincitore che si credeva consacrato a Vesta a causa della base rotonda. Questi due edifici sono ancora esistenti e ben conservati, sorgono sullo spiazzo erboso fra la piazza e il fiume.


Indice sezione