4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Tetrarchia



Quando nell'antichità si verificò per effetto di spartizioni ereditarie o per altri motivi che la sovranità di uno stato venisse divisa in quattro parti, si parlò di tetrarchia e si definì tetrarca ciascuno dei quattro monarchi.
E' quello che avvenne ad esempio dalla morte di Erode il Grande il cui regno venne diviso tra i figli Erode Archelao, Erode Antipa e Erode Filippo e la sorella Salomè.
Si chiama tetrarchia anche quella voluta dall'imperatore Diocleziano quando decise nel 293 di dividere l'impero tra due Augusti (lo stesso Diocleziano e Massimiano) e due Cesari (Galerio e Costanzo Cloro).


Riferimenti letteratura:
  • Giuseppe Flavio - Antichità Giudaiche
  • Ludovico Antonio Muratori - Annali d'Italia dal principio dell'era volgare




  • Indice sezione