4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Riferimenti Genealogici

Genitori:
  • Marco Vipsanio Agrippa
  • Giulia Maggiore
    Fratelli e sorelle:
  • Giulia Minore
  • Agrippina Maggiore
  • Lucio Cesare
  • Cesare Gaio
  • Vipsania Agrippina
  • Marco Vipsanio Agrippa Postumo



    Figlio di Agrippa e di Giulia, nato nel 12 a.C., fu esiliato da Ottaviano nell'isola di Planasia.
    Tacito lo descrive 'assolutamente disadorno di buone qualità, stoltamente brutale per robustezza di corpo ma, nonostante ciò, innocente di qualsiasi colpa.'
    Fu fatto uccidere da Tiberio appena questi, morto Augusto, divenne imperatore.
    Da Svetonio (Augusto XIX): I congiurati Lucio Andasio e Asinio Epicado volevano rapire Giulia ed Agrippa Postumo dall'isola dove erano confinati e metterli sotto la protezione degli eserciti........ un certo Giunio Novato divulgò una pretesa violentissima lettera di Agrippa Postumo contro Augusto ......Adottò [Augusto] allora nel Foro, secondo la legge curiata, il suo terzo nipote Agrippa e il figliastro Tiberio, ma in breve ripudiò e confinò a Sorrento Agrippa a causa della sua indole sorda e ribelle....Dopo cinque anni ... lo trasferì in un'isola perché diventava ogni giorno più pazzo e gli mise intorno una guardia armata.
    Da Svetonio (Tiberio XXII): Tiberio non divulgò la notizia della morte di Augusto finché non fu assassinato il giovane Agrippa. Lo uccise il tribuno militare preposto alla sua custodia. Non si sa se l'ordine fosse stato dato da Augusto morente per eliminare un motivo di torbidi o se fosse di Livia o dello stesso Tiberio.


    Riferimenti letteratura:
  • Velleio Patercolo - Storia romana
  • Dione Cassio - Storia romana
  • Svetonio - Vite dei dodici Cesari
  • Tacito - Annali
  • Aurelio Vittore - Vite degli Imperatori Romani
  • Ludovico Antonio Muratori - Annali d'Italia dal principio dell'era volgare



  • Indice sezione