4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Flavio Marcellino



Tribuno e notaio, definito da Orosio uomo di somma saggezza, infaticabile e devotissimo a tutti i buoni studi, fu inviato nel 411 a Cartagine da Onorio a dirimere la controversia fra Cattolici e Donatisti.
Coinvolto dal generale Marino nell'insurrezione di Eracliano (probabilmente per gelosia) ed accusato di corruzione fu processato e giustiziato nel 413.
A Cartagine fu amico di Sant'Agostino con il quale intrattenne rapporti di corrispondenza (quattro delle Lettere di Agostino sono a lui dedicate).
Marcellino è elogiato in una lettera di Agostino a Ceciliano ed è citato nella prefazione della Citta Di Dio nella quale il santo dichiara di aver promesso a Marcellino di realizzare l'opera.


Indice sezione