Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Saturnino Lucio Appuleio



Uomo politico romano, capo popolare legato alla fazione mariana, tribuno della plebe, nel 103 a.C. propose una distribuzione di terre ai veterani di Mario nonché l'istituzione di un tribunale permanente per giudicare i crimini contro il popolo, in funzione antioligarchica.
Nuovamente tribuno nel 100 a.C. fece votare norme per la riduzione del prezzo del grano, per l'istituzione di colonie fuori dall'Italia e per la sistemazione dei veterani di Mario nella Cisalpina, aggiungendo a quest'ultima una clausola che imponesse ai senatori il giuramento di rispettare la legge stessa.
Appuleio cercò di ottenere un terzo tribunato nel 99 a.C. mentre il collega Gaio Servilio Glaucia tentava illegalmente di farsi eleggere console.
Le violenze dei seguaci di Appuleio provocarono la reazione del Senato e gli fecero perdere l'appoggio di Mario.
Quando il Senato votò il senatus consultum ultimum per la difesa dello Stato, Mario che era console lo eseguì attaccando Appuleio che, arresosi, fu ucciso da un gruppo di cavalieri.


Riferimenti letteratura:
  • Velleio Patercolo - Storia romana


    Vedi anche:
  • Cronologia dei magistrati romani



  • Indice sezione