Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Mnesteo



Eroe troiano compagno di Enea. Nell'Eneide detiene, insieme a Sergesto, il comando del campo troiano durante l'assenza di Enea che si è recato ad incontrare Evandro.
Quando Turno, durante una battaglia riesce a penetrare nel campo da solo ed a spargervi il panico è Mnesteo a mutare la situazione incitando i compagni a non lasciarsi vincere da un solo nemico. Circondato, Turno si salva tuffandosi nel Tevere.
Nel quinto libro Mnesteo comanda una delle quattro navi che partecipano alla gara indetta da Enea in Sicilia nei giochi in onore di Anchise. In questa occasione Virgilio fa risalire a Mnesteo l'origine della gens dei Memmi.
Mnesteo, che arriva secondo nella gara, contende il primo premio a Cloanto metro per metro, eccitando la folla dei troiani che assistono dalla riva alla competizione.


Riferimenti letteratura:
  • Virgilio - Eneide



  • Indice sezione