4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Raffaele Riario



Nipote di Girolamo Riario si chiamava in realtà Raffaele Sansoni Riario, Sansoni era il cognome del padre e Riario quello della madre, ma fu noto con il nome di Cardinal Riario.
Nacque a Savona il 3 maggio 1461 e intraprese la carriera ecclesiastica che con l'appoggio del potente prozio lo portò ad essere cardinale dal 1477.
Si trovava a Firenze il 26 aprile 1478 quando Giuliano de' Medici venne ucciso e Lorenzo dei Medici ferito dai congiurati che facevano capo alla famiglia dei Pazzi ma agivano con la complicità di altri prelati e l'approvazione del papa Sisto IV. Raffaele venne creduto, sembra a torto, complice degli assassini e fu arrestato, in breve tempo fu rilasciato senza aver subito alcuna violenza ma il suo arresto violava l'immunità ecclesiastica e ciò fu uno dei principali pretesti per Sisto IV che scagliò la scomunica su Lorenzo e l'interdetto su Firenze e scese militarmente in campo insieme a Ferdinando re di Napoli e altri alleati.
Fece costruire a Roma il palazzo della Cancelleria.


Riferimenti letteratura:
  • Ludovico Antonio Muratori - Annali d'Italia dal principio dell'era volgare




  • Indice sezione