4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Enrico VIII Re d'Inghilterra



Re d'Inghilterra (1491-1547), secondo figlio di Enrico VII, nel 1509 succedette al padre.
Colto, cultore della poesia e della musica seppe farsi amare dal suo popolo. Sposò Caterina d'Aragona dalla quale divorziò nel 1533 adducendo a pretesto la mancanza di eredi maschi. Sposò Anna Boleyn (Bolena), poi l'accusò di adulterio e nel 1536 le fece tagliare la testa.
Sposò quindi Jane Seymour, unica ad avergli dato un erede maschio che però morì di parto nel 1536.
Sposò Anna di Kleve da cui subito divorziò nel 1542, quindi Caterina Parr, ormai vecchio e malato. Dalla prima moglie ebbe la figlia Maria, dalla seconda Elisabetta, dalla terza Edoardo.
I suoi ministri più importanti furono il cardinale Wolsey, caduto in disgrazia e condannato, l'arcivescovo di Canterbury T. Cronmer e poi T.Cromwell, giustiziato nel 1540. Tentò di intervenire nella politica europea contro la Francia e contro la Scozia, dove furono sconfitti ed uccisi Giacomo IV e suo figlio Giacomo V. Costruì la prima flotta inglese, riunì l'Inghilterra ed il Galles, si proclamò re d'Irlanda.
Nel 1521 gli fu conferito il titolo di defensor fidei per il suo antiluteranesimo, ma quando Roma rifiutò di annullare il suo matrimonio con Caterina d'Aragona si fece proclamare capo supremo della chiesa inglese dando il via allo scisma anglicano e fu scomunicato (1533).
Soppresse i monasteri e confiscò i beni ecclesiastici. Fece giustiziare gli oppositori (T.Moro, 1535).


Indice sezione