Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 
Figli:
  • Astianatte
  • Andromaca



    Figlia di Ezione, moglie di Ettore. Nel sesto libro dell'Iliade si svolge il suo famosissimo incontro con il marito che prelude alla tragedia privata oltre che a quella pubblica dei Troiani.
    Dopo la caduta di Troia i Greci uccidono Astianatte, figlio di Ettore ed Andromaca, precipitandolo dalle mura ancora infante per il timore che crescendo possa calcare le orme paterne (Euripide - Troiane). Andromaca viene fatta prigioniera da Neottolemo, figlio di Achille, e ne diventa concubina, generando Molosso (Euripide - Andromaca).
    In Eneide (III 296 e sgg) Enea la ritrova a Butroto, in Epiro, moglie dell'indovino troiano Eleno al quale Neottolemo, prima di morire per mano di Oreste l'aveva ceduta con parte del suo regno. Nell'Eneide non è narrato il motivo di questa concessione ma da altre tradizioni si apprende che Eleno, divenuto schiavo di Neottolemo, lo avrebbe consigliato di non rientrare in patria via mare, salvandolo dalla distruzione della flotta achea che egli, grazie alle sue doti di veggente, aveva previsto.

    In Servio si legge inoltre che Eleno aveva tradito Troia per vendetta: alla morte di Paride infatti Elena era stata data a Deifobo anzichè a lui come aveva richiesto. I favori di Neottolemo sarebbero stati, dunque, anche ricompensa del tradimento.

    Sul suo personaggio furono scritti molti drammi antichi e moderni fra i quali quelli di Euripide e quelli di Racine.


    Riferimenti letteratura:
  • Iliade
  • Euripide - Troiane
  • Euripide - Andromaca
  • Virgilio - Eneide
  • Ovidio - Tristia
  • Igino - Fabulae
  • Ditti Cretese - Storia della guerra troiana
  • Seneca - Troiane
  • Pausania - Descrizione della Grecia
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Agostino di Ippona - La città di Dio



  • Indice sezione