4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Marcomanni



Comparsi per la prima volta nella storia come alleati di Ariovisto nella guerra gallica, i Marcomanni occuparono la valle del Reno fino alla spedizione di Druso, fratello di Tiberio, ma subito dopo, insofferenti all'ingerenza romana in Germania, si spostarono in Boemia, da circa mezzo secolo abbandonata dai Galli Boi che le avevano dato il nome.
Nell'88 d.C. i Marcomanni e i Quadi furono attaccati dalle legioni di Domiziano comandate da Tettio Giuliano per non aver voluto combattere contro i Daci, i Romani vinsero questa campagna ma persero così l'occasione di una vittoria definitiva sui Daci di Decebalo che saranno sottomessi soltanto nel 102 da Traiano.
Nel 167 d.C. i Marcomanni con numerose altre genti germaniche invasero territori dell'impero dando inizio alle guerre marcomanniche che durarono circa venti anni sotto Marco Aurelio e Commodo.
A questa guerra seguì un lungo periodo di relativa pace sotto i regni dei Severi ma nel terzo secolo i Marcomanni ripresero le ostilità nel quadro generale delle invasioni barbariche.


Riferimenti letteratura:
  • Velleio Patercolo - Storia romana
  • Storia Augusta
  • Giovanni Xifilino - Compendio di Dione Cassio
  • Ludovico Antonio Muratori - Annali d'Italia dal principio dell'era volgare



  • Indice sezione