Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Nonno di Panopoli



Le notizie sulla vita di Nonno di Panopoli mancano completamente. Sappiamo che nacque a Panopoli, in Egitto (l'odierna Akhmim), sulla riva destra del Nilo. La probabile origine siriana del nome Nonno e la conoscenza delle città della Fenicia che Nonno dimostra in alcuni passi della sua opera fanno ritenere agli studiosi che la famiglia del poeta potesse avere origini orientali e che egli dovette viaggiare e forse abitare per qualche tempo in Medio Oriente ed in Asia Minore.
In base agli indizi letterari si è supposto che Nonno studiò e lavorò anche ad Alessandria, città che all'epoca rappresentava il più importante centro culturale e politico dell'Egitto.
Anche la cronologia della vita di Nonno è incerta: in genere si ritiene che sia vissuto nei primi settanta anni del quinto secolo d.C.
Ci sono pervenute due sue opere: le Dionisiache e la Parafrasi del Vangelo di San Giovanni.
La prima è un grandioso poema epico (il più lungo che ci sia pervenuto in tutta la letteratura greca) ed ha come tema centrale la storia e le gesta del dio pagano Dioniso.
La seconda è la versione in poesia del Vangelo di San Giovanni, quindi opera cristiana.
Alcuni critici hanno ritenuto che Nonno, inizialmente pagano, dopo aver composto le Dionisiache si sia convertito al Cristianesimo e si sia dedicato alla Parafrasi, tuttavia altri - ritenendo le Dionisiache opera più complessa e matura - attribuiscono loro una datazione più tarda rispetto alla Parafrasi. Secondo questa ipotesi Nonno, pur essendo cristiano, sarebbe appartenuto ad un'elite intellettuale interessata a riconoscere e salvaguardare i grandi valori poetici ed estetici della letteratura e della cultura del mondo greco antico e pagano.

Opere:

- Dionisiache Sintesi disponibile
- Parafrasi del Vangelo Secondo Matteo


Indice sezione