4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Atellana



Genere comico della letteratura latina formatosi forse verso il 300 a.C.
Acquistò dignità letteraria grazie a Nevio e Pomponio, all'epoca di Silla. Prendeva il nome dalla città Osca di Atella in cui avrebbe avuto origine.
L'atellana primitiva era una farsa briosa ambientata in campagna nel mondo delle più modeste professioni e ravvivata da invenzioni e battute mordaci, talora pesanti.
I personaggi erano costituiti da maschere fisse: Macco lo sciocco, Bucco il ciarliero, Pappo il vecchio babbeo, Dossenno il gobbo furbo.
L'atellana veniva spesso rappresentata dopo la tragedia, a chiusura dello spettacolo, come il dramma satiresco greco.
Con Nevio e Pomponio l'atellana mantenne le sue caratteristiche tradizionali ma si arricchì di nuovi elementi comici derivati dalla Palliata e dalla Togata.
Il metro fu il settenario trocaico o giambico.




Indice sezione