Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Aristagora tiranno di Mileto



Nato in Tracia nel VI secolo a.C., divenne tiranno di Mileto quando il suocero e padre adottivo Istieo ricevette la carica di governatore dal re persiano Dario I.
Quando nel 502 a.C. l'isola di Nasso si ribellò, Aristagora si alleò con il satrapo persiano Artaferne per reprimere la rivolta e restaurare l'aristocrazia.
Artaferne inviò una flotta comandata dall'ammiraglio Megabate ma questi, venuto in contrasto con Aristagora, boicottò la spedizione avvertendo i ribelli dell'attacco imminenente e l'assedio di Nasso fallì .
Preoccupato per le possibili reazioni dei Persiani, d'accordo con Istieo , Aristagora sobillò la rivolta dei Milesi contro Dario (499 a.C.).
In cerca di alleanze, Aristagora si recò a Sparta dove ottenne un rifiuto dal re Cleomene I, quindi ad Atene e ad Eretria, dove ebbe miglior successo e riuscì ad organizzare una spedizione contro Sardi.
La città di Sardi venne assediata e presa ma la sua acropoli, rimasta nelle mani di Artaferne, resistette fino all'arrivo di un esercito persiano che costrinse i Greci a ritirarsi ad Efeso.
La reazione persiana non tardò: le forze di Dario invasero la Ionia e sottomisero molte città soggiogando anche Cipro che si era unita all'insurrezione.
Le colonie greche resistettero per cinque anni ma infine Mileto, attaccata contemporaneamente dal mare e dall'entroterra, fu conquistata e distrutta.
Aristagora fuggì in Tracia dove venne ucciso dopo aver inutilmente tentato di fondare una nuova colonia.


Riferimenti letteratura:
  • Erodoto - Storie


    Vedi anche:
  • Storia greca - Tirannidi




  • Indice sezione