Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Sfinge



Nella mitologia greca è un mostro nato da Echidna e da Tifone.
Ha corpo di leone, testa di donna ed è dotata di ali.
Il mito più noto in cui compare è certamente la leggenda di Edipo. Per volontà di Era, la Sfinge si era stabilita sul monte Citerone, nei pressi di Tebe. Poneva ai passanti un famoso quesito (quale animale cammina al mattino su quattro zampe, a mezzogiorno su due e la sera su tre?), sbranando chiunque non lo risolvesse.
Fu Edipo il solo a capire che si trattava dell'uomo, comprendendo l'allegoria delle età. Il bambino infatti cammina a quattro zampe (cioè aiutandosi con le mani), l'uomo sulle sue due gambe ed il bastone dell'anziano rappresenta la terza zampa usata "la sera", cioè al tramonto della vita.
Sconfitta da Edipo la Sfinge si uccise e l'eroe ebbe la mano di Giocasta come premio per aver liberato Tebe da quella minaccia. Ma ignorava Edipo che la regina vedova con la quale avrebbe condiviso regno e letto, in realtà era sua madre.


Riferimenti letteratura:
  • Esiodo - Teogonia
  • Eschilo - Sette contro Tebe
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Igino - Fabulae
  • Fozio - Biblioteca



  • Indice sezione