4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 
Figli:
  • Enea
  • Armonia
  • Ermafrodito
  • Priapo
  • Afrodite



    Musée du Louvre Darafsh (515)
    Venere di Milo - Parigi - Louvre
    By Darafsh (Own work)
    [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons
    Nella mitologia greca Afrodite è dea dell'amore, figlia di Zeus e di Dione, oppure nata dalla schiuma del mare.
    Il mirto e la colomba erano sacri ad Afrodite.
    Alcuni ritengono che Afrodite fosse una derivazione della dea fenicia Astarte

    Amori e figli di Afrodite
    Per lo più è descritta come moglie di Efesto, in alcune versioni come madre di Eros.
    Fra i suoi amanti Adone ed Ares, Anchise, padre di Enea.
    In un gustoso episodio narrato fra gli altri da Igino, Efesto non potendo affrontare Ares punisce l'adulterio intrappolando i due amanti in una rete indistruttibile durante un incontro erotico e li espone agli sguardi ed alla derisione di tutti gli altri dei. Dall'unione di Afrodite con Ares nasce Armonia, sposa di Cadmo.

    Afrodite e la Guerra di Troia
    E' protagonista del mito del giudizio di Paride, principe troiano chiamato a scegliere la più bella fra le dee. Scelse Afrodite provocando l'ira di Era e di Atena. Afrodite ricompensò Paride aiutandolo a rapire Elena, azione che provocò la guerra di Troia. Alla fine della guerra la dea tenterà di salvare Paride da Menelao ed aiuterà a fuggire suo figlio Enea, avuto da Anchise.

    Afrodite Urania e Afrodite Pandemia
    Probabilmente da Platone, e comunque nell'ambito della filosofia e non del mito, ebbe origine la distinzione tra Afrodite Urania e Afrodite Pandemia. La prima è la dea dell'amore spirituale, del sentimento puro e scevro dalla passione carnale perché la sublima o perché le è aliena (come nel caso dell'amore per la patria).
    La seconda, il cui appellativo Pandemos (per tutto il popolo) potrebbe essere tradotto con popolare è la dea dell'amore fra le persone, dell'amore che genera e rigenera (dunque della vita), ma anche della prostituzione.
    Afrodite Urania è spesso associata ad Ares, è rappresentata armata e le sue sacerdotesse devono rimanere vergini.
    Afrodite Pandemia è in genere adorna di fiori, è associata alla primavera, alle gioie dell'amore e alle emozioni dell'innamoramento ma in questa esaltazione della bellezza femminile non manca la malizia della vincitrice del concorso di Paride, l'erotismo dei suoi incontri con Ares, la malinconia del suo amore per Adone.

    Alcuni epiteti di Afrodite
    Cipride : nativa di Cipro (Inni Omerici)
    Citerea : nativa di Citera
    Coliade : danzatrice (Pausania)
    Genetillide: che presiede alla generazione (Pausania)




    Riferimenti letteratura:
  • Iliade
  • Inni Omerici
  • Esiodo - Teogonia
  • Euripide - Ippolito
  • Erodoto - Storie
  • Apollonio Rodio - Argonautiche
  • Dionigi di Alicarnasso - Storia di Roma Antica
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Ovidio - Metamorfosi
  • Plutarco - Iside e Osiride
  • Luciano di Samosata - Dialoghi marini, degli dei e delle cortigiane
  • Pausania - Descrizione della Grecia
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Macrobio - Saturnali
  • Nonno di Panopoli - Dionisiache
  • Colluto di Licopoli - Il rapimento di Elena
  • Agostino di Ippona - La città di Dio



  • Indice sezione