4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Romolo Augustolo



Nato intorno al 459, fu proclamato imperatore d'Occidente il 31 ottobre 475 per volere del padre Giulio Oreste, sostituendo Giulio Nepote che il padre aveva costretto alla fuga.
Nel settembre dell'anno successivo Flavio Odoacre, re degli Eruli e comandante dell'esercito imperiale, lo depose e lo confinò in Campania.
Odoacre aveva ottenuto il potere ponendosi a capo delle truppe imperiali in Italia, in gran parte costituite da milizie germaniche che avevano rivendicato l'assegnazione di un terzo del territorio italiano.
Rifiutando questa richiesta, Oreste aveva perso il favore delle truppe ed Odoacre aveva potuto facilmente sconfiggerlo ed ucciderlo.
Quanto alle successive vicende di Romolo Augustolo sappiamo ben poco. Probabilmente trascorse il resto dei suoi giorni nel palazzo di Lucullo a Miseno, dove era stato confinato, vivendo della rendita assegnatagli dal vincitore.


Riferimenti letteratura:
  • Fozio - Biblioteca (Candido)
  • Procopio di Cesarea - La guerra gotica
  • Ludovico Antonio Muratori - Annali d'Italia dal principio dell'era volgare


    Vedi anche:
  • Cronologia degli Imperatori Romani



  • Indice sezione