4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Psilli



Popolazione africana dotata di facoltà contro il veleno dei serpenti. Ne parla abbastanza diffusamente Plinio il Vecchio nel settimo libro della Storia Naturale: dice che nel loro corpo era contenuto un veleno capace di ipnotizzare ed uccidere i serpenti. Immuni dai morsi dei rettili gli Psilli usavano esporre i neonati ai serpenti più velenosi per verificare la fedeltà delle loro spose, credevano infatti che i figli nati da adulterio fossero privi del potere di mettere in fuga i serpenti.
Gli Psilli, che prendevano il nome dall'antico re Psillo, furono sterminati dai Nasamoni, sopravvisse soltanto una stirpe di pochi individui.
Plinio cita a proposito degli Psilli lo storico Agatarchide di Cnido conosciuto problabilmente per il tramite di Varrone.


Riferimenti letteratura:
  • Erodoto - Storie
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale



  • Indice sezione