Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Geremia



Sacerdote della tribu di Beniamino, nacque a Gerusalemme (villaggio di Anatot) intorno al 650 a.C. e visse durante il Regno di Giuda.
Sotto il re Giosia pronunciò una tragica profezia riguardo un'invasione babilonese. Non creduto, divenne oggetto di scherno e disprezzo e quando gli invasori furono vicini fu accusato di malaugurio e gettato in una cisterna.
Nel 586 a.C. Nabucodonosor II conquistò il Regno di Giuda, distrusse il tempio ed esiliò o deportò gran parte della popolazione.
Geremia rimase a Gerusalemme, devastata dagli invasori, finché non fu catturato dai suoi avversari ebrei e portato in Egitto.
Secondo la tradizione fu lapidato dai suoi connazionali. E' considerato autore del Libro di Geremia e del Libro delle Lamentazioni di Geremia.


Riferimenti letteratura:
  • Bibbia
  • Giuseppe Flavio - Antichità Giudaiche
  • Giovanni Zonara - Storia del mondo




  • Indice sezione