4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Jean Jacques Rousseau



1712 - 1778
Scrittore francese. A Parigi segretario del conte di Montaigne fu in relazione con gli Enciclopedisti.
Costretto a fuggire dalla Francia per motivi politici rifugiò in Inghilterra, poi in Svizzera.
La sua dottrina si basa sul principio che l'uomo nasce buono e viene corrotto dalla società .
Rousseau espose per la prima volta il concetto nel "Discorso" messo a concorso dall'Accademia di Digione ( 1750 ).
Opere:
- Lettere a D'Alembert sugli spettacoli (1758)
- Giulia o la Nuova Eloisa ( 1761 )
- Il contratto sociale (1762)
- Emilio (1762)
- Le confessioni ( 1766 - 1770 )
- Sogni del viandante solitario.
Formulò il "Contratto Sociale", teoria sulla sovranità  popolare.
Compose, fra i primissimi in Francia, un'opera comica, "Le devin du village" (1752) ispirata a G.B. Pergolesi.


Indice sezione