4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Zaccaria papa



Santo, papa dal 741.
Consultato in merito da Pipino il Breve rispose che sarebbe stato preferibile che fosse chiamato 'Re dei Franchi' (Pipino era Maggiordomo).
Ottenuta questa risposta Pipino fece rinchiudere in convento il merovingio Childerico e si fece incoronare nel 751 dall'arcivescovo Bonifacio.
Nel 742 Zaccaria concluse un trattato con il re longobardo Liutprando convincendolo a restituire alla Chiesa Narni, Osimo, Ancona, Numana ed altre città occupate in precedenza e a liberare tutti i prigionieri catturati nei territori ecclesiastici. Più tardi nello stesso anno il papa riuscì ad ottenere da Liutprando anche parte dei territori dell'Esarcato da lui conquistati.
Nel 744, morto Liutprando, Zaccaria incontrò il nuovo re Rachis e concluse una tregua ventennale, ma l'anno successivo Rachis violò la tregua ed assediò Perugia. Zaccaria intervenne sul poste e lo convinse a togliere l'assedio, sembra inoltre che con l'esempio di Carlomanno che si era recentemente fatto monaco, inducesse il re longobardo ad analoga scelta, infatti poco dopo Rachis abdicò in favore del fratello Astolfo ed entrò nel monastero di Montecassino.
Nel 748 Zaccaria proibì la compravendita di schiavi cristiani, riscattò e liberò quelli che si trovavano nelle mani dei mercanti veneziani e stavano per essere venduti ai Saraceni.


Riferimenti letteratura:
  • Paolo Diacono - Storia dei Longobardi


    Vedi anche:
  • Cronologia dei Papi ed Antipapi




  • Indice sezione