4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 
Matrimoni - Unioni:
  • Tindaro
  • Zeus
    Figli:
  • Elena
  • Filonoe
  • Timandra
  • Leda



    Figlia di Testio, re dell'Etolia, e di Euritemi. Moglie di Tindaro, re di Sparta.
    Il mito vuole che in una stessa notte si unisse al marito ed a Zeus, che aveva assunto l'aspetto di un cigno.
    Nacquero due coppie di gemelli: due umani (Castore e Clitemnestra) e due divini (Polluce ed Elena).
    Si raccontava anche che i figli di Zeus fossero nati da un uovo partorito da Leda, Pausania dice di aver visto l'uovo esposto in un tempio di Sparta.
    In altre versioni Leda non generò l'uovo dal quale nacquero Castore e Polluce ma lo trovò ed era di colore giacinto azzurro.
    Si raccontava anche che Ermes aveva gettato l'uovo in grembo a Leda. Essa lo nascose in una cassa fino al momento in cui nacque Elena.
    Nell'XI canto dell'Odissea l'ombra di Leda compare fra quelle delle donne famose che Persefone mostra a Ulisse sceso nell'Oltretomba per consultare l'indovino Tiresia sul proprio destino.
    Leda non è parola greca. Presso i Lici dell'Asia Minore significava 'donna'.


    Riferimenti letteratura:
  • Odissea
  • Inni Omerici
  • Pindaro - Nemee
  • Apollonio Rodio - Argonautiche
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Ovidio - Metamorfosi
  • Igino - Fabulae
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Pausania - Descrizione della Grecia




  • Indice sezione