4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Riferimenti Genealogici

Genitori:
  • Ruggero I
  • Adelasia del Vasto
    Famiglia: Altavilla
    Fratelli e sorelle:
  • Simone d'Altavilla
    Figli:
  • Guglielmo I
  • Ruggero II re di Sicilia



    1095 - 1154
    Figlio e Ruggero I conte di Sicilia e di Adelasia del Monferrato, nacque il 22 dicembre 1095.
    Il padre morì nel 1101 lasciando alla moglie la reggenza del suo stato in quanto i suoi figli di primo letto erano già morti e i figli di Adelasia erano minorenni. Il fratello maggiore Simone morì nel 1105 e Ruggero, rimasto unico erede, all'età di dieci anni fu nominato conte di Sicilia.
    Nel 1127 alla morte del cugino Guglielmo II duca di Puglia ottenne la corona regia di Sicilia, Calabria e Puglia da papa Anacleto II, antipapa, sucitando contro di se una lega formata dal papa Innocenzo II, dall'imperatore d'Occidente Lotario di Supplimburg e d'Oriente Giovanni Comneno e dalle Repubbliche Marinare.
    Vinti i suoi avversari ed ottenuto il riconoscimento del regno da Innocenzo II (1139) iniziò una politica d'espansione nella penisola balcanica, conquistò la costa africana da Tripoli a Tunisi.
    Applicò al regno il sistema feudale con un forte governo centrale e con un parlamento. Fu mecenate. Face costruire la cappella palatina di Palermo ed il duomo di Cefalù.
    Contro Ruggero II si allearono Corrado III Hohenstaufen e l'imperatore bizantino Manuele I Comneno, suggellando l'accordo con il matrimonio fra Manuele I e Berta di Sulzbach cognata di Corrado.
    Ruggero agì improvvisamente, approfittando della seconda crociata che impegnava le forze bizantine, e conquistò Corfu quindi penetrò in Grecia saccheggiando l'Eubea e traendo prigionieri a Tebe e Corinto.
    Nel 1149 i Veneziani (era doge Domenico Morosini) aiutarono Manuele I a riprendere Corfù. Gli anni immediatamente successivi videro Ruggero II schierarsi con la Francia ed il Papato contro Manuele I che aveva dalla sua parte Corrado III e Venezia. I Veneziani, tuttavia, per non danneggiare i propri interessi commerciali nell'Italia Meridionale conclusero con Ruggero una pace separata mentre Federico Barbarossa, che successe a Corrado III nel 1152, non confermò l'intesa con Bisanzio.
    Ruggero II morì il 21 febbraio 1154 lasciando il potere al figlio Guglielmo I. Manuele I attaccò ancora la Sicilia ma fu sconfitto nella battaglia di Brindisi del 28 maggio 1156.


    Vedi anche:
  • Principato di Taranto
  • Dinastia Altavilla




  • Indice sezione