Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Licurgo



Lycurgus bas-relief in the U.S. House of Representatives chamber
Licurgo
Secondo la tradizione Licurgo è il legislatore dell'antica Sparta. Secondo Erodoto sarebbe vissuto intorno al 900 a.C., ma autori successivi fra cui Plutarco, lo collocano all'inizio dell'ottavo secolo. Le sporadiche informazioni sul personaggio e la possibilità che il sistema legislativo spartano sia derivato da una più complessa evoluzione hanno portato gli storici moderni a dubitare dell'esistenza di Licurgo; se visse veramente fu probabilmente associato alle riforme che seguirono alla rivolta della popolazione della Messenia nel settimo secolo a.C.
Secondo la leggenda Licurgo fece giurare agli Spartani di osservare rigidamente le sue leggi fino al suo ritorno, quindi andò a Creta e si suicidò. E' comunque certo che a Sparta si trovasse un tempio dedicato ad una divinità di nome Licurgo.
Di Licurgo scrive Plutarco : Intorno a Licurgo spartano nulla può dirsi che non sia controverso ...
Velleio Patercolo: di schiatta regale promosse leggi severissime quanto giuste ed un sistema di vita virilmente austero che diede a Sparta, finchè essa vi si attenne, la sua grande potenza.

Ancora Plutarco e altre fonti tramandano la notizia che i cittadini che non gradivano la costituzione di Licurgo provocarono dei disordini durante i quali il legislatore fu ferito a un occhio da un giovane di nome Alcandro. Licurgo non punì Alcandro ma lo rese suo servo. Vivendo insieme a lui Alcandro ne ammirò le qualità e divenne saggio e avveduto.
Pausania ci informa che a Sparta si trovava un'edicola dedicata a Afrodite Oftalmide da Licurgo nel luogo dove i concittadini lo avevano difeso dalla furia di Alcandro evitando che venisse completamente privato della vista.



Riferimenti letteratura:
  • Erodoto - Storie
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Velleio Patercolo - Storia romana
  • Plutarco - Vite di Licurgo e Numa Pompilio
  • Pausania - Descrizione della Grecia
  • Niccolò Machiavelli - Discorsi sulla prima decade di Tito Livio



  • Indice sezione