Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Riferimenti Genealogici

Genitori:
  • Giovanni II il Buono

  • Fratelli e sorelle:
  • Carlo V il Saggio
    Figli:
  • Luigi II d'Angiò
  • Luigi I d'Angiò



    Figlio secondogenito del re di Francia Giovanni II il Buono e di Bona di Lussemburgo, nacque nel 1339 a Vincennes.
    Conte di Poitiers dal 1350, dal 1354 al 1356 fu ostaggio presso Carlo II di Navarra.
    Nel 1360 ebbe dal padre il titolo di duca d'Angiò (con questo atto la contea angioina veniva trasformata in ducato). Nello stesso anno sposò Maria di Blois figlia di Carlo di Blois duca di Bretagna.
    Sul finire del 1360 fu di nuovo consegnato in ostaggio, questa volta agli Inglesi a seguito dal trattato di Brétigny, fuggì nel 1363 e tornò in Francia nel 1364. Nel frattempo il padre era morto ed il fratello Carlo V era salito al trono.
    Nel 1365 l'imperatore Carlo IV gli conferì il titolo di re di Arles e Luigi invase la Provenza, occupò Tarascona ed assediò Arles. Nel 1368 si scontrò con l'esercito inviato da Giovanna I regina di Napoli e dovette ritirarsi per ordine di Carlo V. La guerra si concluse con un trattato di pace firmato nel 1371 con la mediazione del papa Gregorio XI.
    Prese parte alla guerra dei cent'anni combattendo a più riprese contro gli Inglesi. Combattè anche contro Pietro IV d'Aragona per conquistare il regno di Maiorca.
    Luigi, che aveva finanziato Gregorio XI, inizialmente non fu ostile verso il suo successore Urbano VI, ma quando venne eletto l'antipapa Clemente VII si schierò apertamente al suo fianco finanziandolo e favorendolo in tutti i modi. Clemente VII nel 1379 firmò una bolla con la quale la Romagna, la marca di Ancona e il ducato di Spoleto andavano a formare il regno di Adria il cui trono era riservato a Luigi.
    Lo scontro fra Urbano VI e Clemente VII vedeva Giovanna I regina di Napoli schierarsi con l'antipapa il quale, da parte sua, convinse la
    regina a nominare Luigi suo erede aprendo una contesa con il ramo di Durazzo della famiglia.
    Il 16 settembre 1380 Carlo V morì e Luigi I venne nominato presidente del consiglio di reggenza per il successore Carlo VI ancora minorenne.
    Giovanna I morì nel 1382. Prima dello scisma ecclesiastico Giovanna aveva nominato suo erede Carlo III di Durazzo, revocando poi la nomina per passarla a Luigi. I due pretendenti al trono di Napoli si combatterono in Molise, Campania, Puglia. La guerra vide Luigi perennemente a corto di mezzi finanziari, di cavalli, di approvvigionamenti e sempre in attesa di aiuti dalla Francia e da Clemente VII.
    Dopo alterne vicende nel luglio del 1384 Luigi riuscì ad occupare pacificamente Bari ma morì nel mese di settembre dello stesso anno.
    Il ducato passò al figlio Luigi II.
    Luigi I e Maria di Blois ebbero tre figli: Maria d'Angiò, Luigi II e Carlo d'Angiò.


    Vedi anche:
  • Dinastie Angioine




  • Indice sezione