Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Eurialo e Niso



Eurialo e Niso, già comparsi nel quinto libro dell'Eneide (nei giochi in memoria di Anchise) sono protagonisti dell'episodio centrale del nono libro.
E' notte ed il campo troiano è assediato dagli italici comandati da Turno, Enea è assente perchè si è recato da Evandro, quindi presso gli Etruschi a cercare aiuti ed a stringere alleanze. A Niso è affidata la guardia notturna della porta del campo ed Eurialo, suo inseparabile amico veglia insieme a lui. Bramoso di gloria Niso progetta una sortita per raggiungere Enea ed avvertirlo che gli italici hanno improvvisamente aperto le ostilità; intende andare solo ma Eurialo insiste per seguirlo. Ottenuto il permesso degli anziani i due giovani si avventurano fuori dal campo attraversando il bivacco dei Rutuli. Questi hanno gozzovigliato a lungo ed ora dormono pesantemente, storditi dal vino. Niso ed Eurialo ne approfittano per uccidere molti nemici ma mentre si allontanano incontrano un manipolo di trecento rutuli che porta messaggi di Latino a Turno.
Vulcente, capo del manipolo, intima loro di fermarsi ed i due giovani cercano rifugio in un bosco. Dopo breve tempo Niso si accorge di essere solo, Eurialo si è smarrito ed è preda dei nemici. Niso torna indietro e scorge Eurialo che combatte circondato dai Rutuli. Ancora nascosto cerca di aiutarlo con le sue frecce e riesce ad uccidere un paio di nemici ma quando Vulcente sta per colpire Eurialo, Niso esce allo scoperto cercando di attirare su di se l'ira del rutulo per distoglierla dall'amico. Non riesce: Vulcente abbatte Eurialo con un colpo di spada. Furioso Niso si scaglia contro i nemici e prima di morire sotto una pioggia di colpi riesce ad uccidere Vulcente.


Riferimenti letteratura:
  • Virgilio - Eneide
  • Ovidio - Tristia
  • Divina Commedia - Inferno



  • Indice sezione