Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 
Figli:
  • Aci
  • Fauno



    Baccio Bandinelli-Faun-Hermitage
    Baccio Bandinelli, Busto di Fauno
    Nella mitologia romana Fauno era dio della fertilità e dei boschi.
    Divinità agreste proteggeva i raccolti, i campi, le greggi ed i pastori. Gli si attribuiva l'invenzione dello zufolo. A lui erano associati i Lupercalia (13 febbraio), feste in cui Fauno era adorato sul Palatino, con il nome di Luperco (cacciatore di lupi).
    Gli fu dedicato anche un tempio sull' Isola Tiberina. Era dotato di capacità profetiche. Secondo alcuni si trattava di un antico re del Lazio divinizzato, figlio di Pico e di Carmenta.
    Svetonio (Vitellio, I) lo definisce, infatti Re degli aborigeni. Fu identificato con il greco Pan, i suoi discendenti - detti fauni - erano geni delle selve affini ai satiri greci.
    In Ovidio (Fasti II) si legge una leggenda scherzosa riguardante Fauno. Innamoratosi della regina Onfale il dio si introdusse nella sua dimora per possederla nel sonno, ma al buio capitò nell'alcova di Ercole che allora vestiva da donna, trovandosi in incognita presso la regina, e le sue advances gli procurarono una gran brutta figura. Fauno per questo motivo odia gli indumenti che lo avevano tratto in inganno e pretende che durante i Lupercalia i suoi fedeli lo venerino in completa nudità.
    Nelle Dionisiache di Nonno di Panopoli viene definito figlio di Zeus e di Circe e comanda un contingente di siciliani dell'esercito di Dioniso contro gli indiani. D'altro canto la natura dionisiaca di Fauno è richiamata anche dalla sua frequente assimilazione con i satiri. Quanto alla Sicilia, anche in Ovidio (Met. 13,750) egli vi è collocato come padre di Aci, amante di Galatea.
    In Virgilio (Eneide VIII, 47) e non altrove, Fauno viene definito padre di Latino.


    Riferimenti letteratura:
  • Virgilio - Eneide
  • Ovidio - Fasti
  • Dionigi di Alicarnasso - Storia di Roma Antica
  • Nonno di Panopoli - Dionisiache
  • Svetonio - Vite dei Cesari



  • Indice sezione