Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Sileno



Sileno (Museo del Louvre)
Sileno, Museo del Louvre
(Wikimedia Commons)
Padre dei Satiri e precettore di Dioniso. Calvo, eternamente ubriaco, a cavallo di un asino. In una favola raccontata da Ovidio (Fasti III) viene aggredito dai calabroni mentre cerca di rubare il miele di un favo e per curare le punture si cosparge di fango. Dalla primitiva figura di un unico Sileno si originò poi un'intera serie di Sileni, esseri umani con orecchie, corna e zoccoli equini, affini o equivalenti ai Satiri. Sileno e Satiri compaiono nel dramma satiresco Ciclope di Euripide. Naufragati mentre cercavano Dioniso rapito dai pirati, Sileno ed i Satiri sono stati catturati da Polifemo che li ha resi suoi schiavi.
Secondo Pausania (I, 23, §6) il termine Sileni era usato anche per indicare i Satiri anziani.


Riferimenti letterari:
  • Euripide - Ciclope
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Ovidio - Fasti
  • Ovidio - Metamorfosi
  • Igino - Fabulae
  • Pausania - Descrizione della Grecia
  • Nonno di Panopoli - Dionisiache



  • Indice sezione