4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Andrisco



Avventuriero originario della Tracia, approfittò della sua somiglianza fisica con Filippo, figlio del re di Macedonia Perseo che era morto in Italia, per usurpare il trono ed intraprendere un tentativo di rivolta contro i Romani che dominavano il paese dal 168 a.C. (battaglia di Pidna).
Fallito il primo tentativo fuggì in Siria dove fu smascherato e consegnato ai Romani che lo liberarono non considerandolo pericoloso.
Reclutate risorse militari in Tracia, Andrisco (detto anche Pseudofilippo) tornò in Macedonia e riuscì nel 149 a.C. a farsi incoronare, facendo leva sulle fazioni nazionalistiche ed antiromane.
Ottenne una vittoria contro i Romani di Scipione Nasica e prese contatti con i Cartaginesi per cercare alleanze, ma nel 148 intervenne contro di lui un esercito romano appositamente inviato al comando di Quinto Cecilio Metello .
Andrisco fu catturato e trasferito a Roma dove venne giustiziato mentre la Macedonia veniva dichiarata provincia romana.


Riferimenti letteratura:
  • Velleio Patercolo - Storia romana





  • Indice sezione