4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Oswy



Re della Nortumbria nel 664 convocò il sinodo di Streane-Shalch durante il quale decretò che nel suo regno fossero osservate le regole della Chiesa romana.
In precedenza in Inghilterra si erano affermate le usanze dei monaci irlandesi (iro-scoti), in particolare suscitava attenzione il fatto che gli iroscoti non celebrassero la Pasqua nella stessa data della Chiesa romana.
Convinto dalle motivazioni dei Romani ed in particalare dalla supremazia della tradizione rifacentesi a San Pietro, l?apostolo al quale Gesù affida le chievi del Cielo, Oswy curò subito dopo il Sinodo l?adozione delle regole romane, chiedendo al papa Vitaliano un successore per il defunto vescovo di Canterbury.
Tale successore, Teofilo di Tarso, stabilì immediatamente un rapporto diretto con il pontefice.
Fratello minore e successore di Osvaldo nel 642, ne vendicò la morte uccidendo nel 655 Panda re di Mercia.
Ampliò i domini dello Stato.


Indice sezione