4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Pegaso



Jan boeckhorst - pégaso
Johan Boekhorst, Pegaso
Museu Nacional de Belas Artes, Rio de Janeiro
Cavallo archetipo generato da Posidone e da Medusa, fuoriesce dal corpo della madre insieme a Crisaore quando questa viene uccisa da Perseo e subito vola nelle scuderie dell'Olimpo dove tre ninfe si prendono cura di lui.


Pegaso e Bellerofonte
Fu domato da Bellerofonte presso la fonte Pirene. Atena era apparsa a Bellerofonte e gli aveva consegnato una briglia d'oro ordinandogli di offrire un sacrifico a Posidone per ottenere il cavallo. Cavalcando Pegaso l'eroe sconfisse la Chimera ma quando tentò di raggiungere il cielo sulla groppa di Pegaso venne fermato dagli dei che trasformarono il cavallo alato in una costellazione.

Pegaso e Perseo
In alcune versioni il primo a montare Pegaso è Perseo che lo utilizza per salvare Andromeda condannata da Posidone ad essere divorata da un mostro marino.

Pegaso e le Muse
Quando le Pieridi sfidarono le Muse in una gara di canto il monte Elicona, durante l'esibizione delle Muse prese a crescere verso il cielo finchè Pegaso, per ordine di Posidone non lo fermò con un colpo di zoccolo facendo scaturire la fonte Ippocrene (sorgente del cavallo). Anche altre fonti della Grecia (Pirene, Trezene) venivano attribuite al miracoloso colpo di zoccolo del cavallo alato.



Riferimenti letteratura:
  • Esiodo - Teogonia
  • Pindaro - Istmiche
  • Pindaro - Olimpiche
  • Ovidio - Fasti
  • Ovidio - Metamorfosi
  • Igino - Fabulae
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Gaio Giulio Solino - Delle cose meravigliose del mondo
  • Nonno di Panopoli - Dionisiache




  • Indice sezione