Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Dauni



Antica popolazione di stirpe illirica stanziata nella regione della Puglia settentrionale oggi chiamata Capitanata.
Insieme ai Peucezi1 ed ai Messapi che vivevano più a sud facevano parte del popolo degli Iapigi.
Nel mito i Dauni e la loro terra Daunia presero il nome dall'eroe Dauno, suocero di Diomede, tuttavia nell'opera di Solino l'eroe capostipite dei Dauni è Cleolao, figlio di Minosse.
Nel 335 a.C., chiamato dai Tarentini, venne in Italia il re d'Epiro Alessandro I detto il Molosso che conquistò ampie regioni dell'Italia meridionale, compresa la Daunia, che intendeva unificare sotto il suo dominio. Alessandro I fu ucciso nel 331 a.C. in un'imboscata dei Lucani, ma il suo intervento incentivò l'ellenizzazione dei Dauni fino a quel momento rimasti alquanto isolati dal mondo delle colonie greche a causa della loro particolare posizione geografica.
Intorno al 327 i Romani cominciarono a penetrare in Daunia importando elementi culturali e costumi latini e campani.
Plinio il Vecchio distingue tre stirpi di Dauni: i Teani, i Lucani e i Dauni propriamente detti.

Note:
1 Jochen Bleicken - Roma e l'Italia, in I Propilei Vol. IV - Mondadori, Milano, 1969


Riferimenti letteratura:
  • Livio - Storia di Roma
  • Gaio Giulio Solino - Delle cose meravigliose del mondo
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale



  • Indice sezione