Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Insubri



Popolazione celtica, secondo Polibio la più importante fra quelle stanziate nell'Italia Settentrionale.
Secondo Plinio il Vecchio furono fondatori di Mediolanum (Milano).
Ancora Polibio ne descrive i costumi: dediti alla guerra, all'agricoltura ed all'allevamento si nutrivano principalmente di carne. Tendenti al nomadismo, vivevano in villaggi non fortificati.
Strabone racconta che sopravvissero a varie guerre contro i Romani e che fecero di Mediolanum la loro capitale.
Ribellatisi nel 222 a.C. furono sconfitti nella battaglia di Clastidium (Casteggio) da Marco Claudio Marcello che uccise in duello il loro capo Viridomaro.
Livio parla della sollevazione degli Insubri contro le colonie romane nel periodo in cui Annibale valicava le Alpi ed entrava in Italia (218 a.C.).
Nel 204 a.C. gli Insubri, che si erano alleati con i Boi e con i Cenomani, furono attaccati dal console Gaio Cornelio Cetego che li sconfisse duramente, facilitato dalla defezione dei Boi e dal tradimento dei Cenomani.
Nel 196 a.C. furono di nuovo sconfitti dal console Marco Claudio Marcello che celebrò il trionfo su di loro e l'anno successivo da Lucio Valerio Flacco.
Nel 194 a.C. stripularono finalmente l'alleanza con Roma ed iniziò il processo di romanizzazione. Nel 98 a.C. ottennero la cittadinanza romana.


Riferimenti letteratura:
  • Polibio di Megalopoli - Storie
  • Livio - Storia di Roma
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale
  • Strabone - Geografia



  • Indice sezione