Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Beozia



Attualmente la Beozia è un'Unità Perifica della Grecia Centrale, è divisa in sei comuni ed il suo capoluogo è Livadeia.
Confina con Focide, Ftiotide, Golfo di Corinto e Mar Egeo.
Ha una superficie di 2.952 kmq. ed una popolazione di circa 131.000 abitanti.

L'antica Beozia era una regione essenzialmente agricola ma comprendeva importanti città come Tebe, Orcomeno, Platea e Cheronea.
Al più antico periodo miceneo nel quale furono fondate Orcomeno e Tebe, seguì il periodo di miglior fortuna della regione, soprattutto fra il sesto ed il quarto secolo a.C. quando le città della Beaozia si coalizzarono nella Lega Beotica, sorta di organismo federale costituito da undici sezioni in cui venivano prese le decisioni riguardanti l'intera comunità. All'interno della lega prevalse Tebe che nel 371 a.C., con la battaglia di Leuttra sconfisse gli Spartani iniziò il suo breve periodo di egemonia sulla Grecia, periodo che terminò nel 362 con la battaglia di Mantinea.


Secondo il mito la regione prese il nome da Beoto, personaggio dalla genealogia incerta ma considerato da varie fonti figlio di Poseidone e della ninfa Melanippe, quindi fu colonizzata dal fenicio Cadmo, fondatore di Tebe, che la scelse come termine delle sue peregrinazioni alla ricerca della sorella Europa che era stata rapita da Zeus.



Riferimenti letteratura:
  • Iliade
  • Tucidide - La Guerra del Peloponneso
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Livio - Storia di Roma
  • Igino - Fabulae
  • Ditti Cretese - Storia della guerra troiana
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Pausania - Descrizione della Grecia
  • Gaio Giulio Solino - Delle cose meravigliose del mondo
  • Plutarco - Vite di Lisandro e Silla
  • Plutarco - Demostene e Cicerone
  • Giustino - Epitome delle Storie Filippiche Di Pompeo Trogo
  • Nonno di Panopoli - Dionisiache
  • Fozio - Biblioteca


    Vedi anche:
  • Regioni storiche della Grecia



  • Indice sezione