4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Ducato longobardo di Tuscia



Il Ducato Longobardo di Tuscia, comprendente buona parte della Toscana, fu istituito nel 574 con capitale a Lucca e continuò ad espandersi nei decenni successivi via via che i Longobardi conquistavano nuovi terrirori sottraendoli al dominio bizantino.
Nel 593, sotto il re Agilulfo, furono occupate Bagnoregio e Orvieto, giungendo così a definire il confine meridionale del ducato oltre il quale iniziava la Tuscia Romana ancora controllata dai Bizantini.
L'estremo confine settentrionale fu invece stabilito dal re Rotari nel 644 con la conquista di Luni.
La fine del ducato di Tuscia (774) fu conseguenza della conquista da parte di Carlo Magno il quale, riunendo sotto il proprio scettro il regno dei Longobardi a quello dei Franchi, abrogò i ducati riorganizzando le regioni secondo il modello comitale.


Indice sezione