Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Africa



Per le finalità di questo sito l'argomento "Africa" viene trattato prevalentemente dal punto di vista storico e culturale mentre per ogni altra informazione (geografia, clima, vegetazione, fauna, ecc.) si rimanda alle pagine di Wikipedia o si invita a ricercare le informazioni desiderate nella rete.

Africa Romana
La porzione del continente africano che fu interessata dalla storia romana è quella affacciata sul Mediterraneo che i Romani consideravano suddivisa in quattro regioni: Mauretania, Africa Proconsolare, Cirenaica, Egitto.
Via via che la conquista romana procedeva queste regioni venivano organizzate in province la cui amministrazione e i cui confini variariono più volte nel tempo per effetto di varie riforme emanate dagli imperatori.

Al termine della terza guerra punica, nel 146 a.C., il territorio circostante Cartagine divenne la Provincia Romana d'Africa.
Nel 46 a.C., dopo la battaglia di Tapso, fu costituita la provincia dell'Africa Nova con i territori del regno numida mentre le provincia preesistente assumeva il nome di Africa Vetus.
Nel 27 a.C. Ottaviano riunì le due province in una sola che prese il nome di Africa Proconsolare perché governata da un proconsole.
La Numidia fu di nuovo separata nel 193 d.C. sotto Settimio Severo. Con la riforma di Diocleziano i territori africani dell'impero furono divisi in quattro province che presero i nomi di Africa Proconsolare Zeugitana, Africa Valeria Bizacena, Numidia Miliziana e Numidia Cirtense.
Nel 395 l'Africa Valeria Bizacena fu ancora divisa in Africa Bizacena e Africa Tripolitana mentre le due province di Numidia furono di nuovo unificate.





Riferimenti letteratura:
  • Plinio il Vecchio -Storia Naturale



  • Indice sezione